Perle di Omofobia...Stefano Valdegamberi

Perle di Omofobia...Stefano Valdegamberi

Gay: Valdegamberi (Udc), basta contributi pubblici , si investa su famiglia
Il consigliere regionale Stefano Valdegamberi (Futuro popolare) mette in discussione la scelta dell’amministrazione comunale di Verona di sostenere il convegno in programma sabato 9 novembre, nel Palazzo della Gran Guardia, sul tema “Contro natura? Lesbiche, gay, bisessuali, asessuali, trans, intersex/dsd si interrogano sul loro posto nel creato”. “Assurdo che un comune contribuisca, concedendo in uso gratuito la sala, a iniziative di questo tipo quando poi dichiara di non avere soldi per aiutare le famiglie con figli in difficoltà”, dichiara Valdegamberi.

Contro Natura? Convegno in Gran Guardia a Verona

Circolo Pink GLBTE Verona, Arcigay Pianeta Urano Verona, Milk center Verona, Gruppo Lieviti – Bisessuali, pansessuali e queer, Arcilesbica Verona, Sportello Migranti LGBT Verona

Sabato 9 novembre 2013 ore 15-19 presso la Sala Convegni del Palazzo della Gran Guardia - Piazza Bra Verona

Vi invitano al Convegno:

“Contronatura?”. Lesbiche, gay, bisessuali, asessuali, trans*, intersex/dsd si interrogano sul loro posto nel creato”

Dopo il convegno festa/cena al Pink di Verona "Naturalis Splendor" dalle 20.00 in poi.

Di Omofobia si Muore! Azione in Consiglio Comunale

DI OMOFOBIA SI MUORE!
AZIONE IN CONSIGLIO COMUNALE A VERONA.

Questa sera le associazioni GLBTQI veronesi, Circolo Pink GLBTE Verona, Arcigay Pianeta Urano Verona, Milk center Verona, Gruppo Lieviti - Bisessuali, pansessuali e queer, Arcilesbica Verona, Sportello Migranti LGBT Verona., hanno partecipato alla seduta del consiglio comunale di Verona esponendo uno striscione con la scritta
"DI OMOFOBIA SI MUORE!".

L'azione ha voluto innanzitutto richiamare l'attenzione sull'emergenza omofobia che ha fatto un'altra vittima a Roma: Simone, 21 anni, gay, è morto gettandosi da un palazzo perché non sopportava il peso di una società omofoba. Negli ultimi mesi, mentre il governo non riesce a varare una legge dignitosa che contrasti e prevenga le violenze omo/transfobiche, ben tre giovani omosessuali si sono tolti la vita.
Il consiglio comunale di Verona, che nel 1995 votò mozioni, mai abrogate, che negavano e negano i diritti delle persone con diverso orientamento sessuale, annovera tra le sue file consiglieri decisamente omofobi. Il 21 settembre u.s. alla Gran Guardia si è svolto, con il patrocinio di Comune e Provincia, un convegno di "esperti", difensori della "famiglia naturale", che hanno sostenuto tesi pseudo-scientifiche secondo le quali gli omosessuali sono persone da "curare".
Sono questi purtroppo i contenuti e i toni che permettono, e in qualche modo giustificano, l'avverarsi di azioni violente contro le persone omo/transessuali.
Per contrastare queste politiche che negano i diritti, anziché promuoverli, inficiando anche il ruolo sociale e simbolico delle istituzioni, le associazioni firmatarie organizzano il 9 novembre p.v. un convegno intitolato "Contronatura? Lesbiche, gay, bisessuali, asessuali, trans*, intersex/dsd si interrogano sul loro posto nel creato". All'iniziativa, che si svolgerà al palazzo della Gran Guardia, interverranno docenti, educatori, attivisti del movimento glbtqi italiano.
Un evento che confidiamo avrà successo, nel tentativo di proiettare la città fuori dal medioevo culturale in cui attualmente annaspa.

31 ottobre 2013

Circolo Pink GLBTE Verona, Arcigay Pianeta Urano Verona, Milk center Verona, Gruppo Lieviti - Bisessuali, pansessuali e queer,ì Arcilesbica Verona, Sportello Migranti LGBT Verona.

Arcigay: Basta vittime!

Comunicato Stampa Arcigay
Bologna, 29 ottobre 2013 – “In Italia, in tema di omotransfobia, si contano molte più vittime che provvedimenti” : Flavio Romani, presidente nazionale di Arcigay, interviene duramente sul caso di Simone, il 21enne romano che si è tolto la vita lasciando in una lettera il suo atto di accusa agli omofobi. “Tutti noi – dichiara Romani – abbiamo provato un dolore immenso nell’apprendere di quest’ennesimo fatto tragico, tutti abbiamo sentito montare dentro l’indignazione per quell’atto di accusa inequivocabile con cui Simone ha detto addio a tutto quello che aveva. Allora – esorta il presidente di Arcigay -ascoltiamo con umiltà la denuncia che il gesto disperato di un 21enne (e di altri giovani prima di lui) contiene. E mettiamo in campo una risposta, quantomeno una reazione. Fa bene la viceministro Guerra – prosegue il presidente di Arcigay – a richiamare le responsabilità di tutte e tutti rispetto a questo dramma.
La sede di Arcigay Pianeta Urano (VR) e Arcilesbica (VR) si trova in presso il MILK VERONA LGBT COMMUNITY CENTER in Via A. Nichesola, 9 - Verona( San Michele ) - INFO: 346.9790553 (Arcigay) 349.3134852 (Arcilesbica) info@arcigayverona.org OPP. verona@arcilesbica.it per avere informazioni iscriviti alla MAILINGLIST oppure scrivi alla mail: stopomofobia@arcigayverona.org